El Kaddouri: “Peccato per il risultato finale, volevamo dimostrare che non c’erano tre gol di distacco”

img_1217.jpg

Il trequartista dell’Empoli, Omar El Kaddouri, ha commentato ai microfoni di Radio Lady la sconfitta contro il Napoli: “E’ un peccato davvero, perché avevamo iniziato bene la partita. Purtroppo non abbiamo continuato questo pressing e appena hanno trovato gli spazi ci hanno messo in difficoltà. Nella ripresa siamo entrati in campo arrabbiati. Volevamo dimostrare che il risultato non era giusto e ci è mancato solo il terzo gol. I tifosi ci sostengono sempre, a Verona la prestazione era stata davvero brutta. Ci manca quel risultato per farci gioire con loro“.

Oggi il primo gol con l’Empoli: “E’ stato importante per far tornare la squadra in partita. Avrei preferito non segnare e fare il 3-3 finale. Dedico il gol alla mia famiglia che mi è sempre stata vicina anche nei momenti difficili. Dobbiamo ripartire dagli ultimi 45 minuti. Non dobbiamo mollare mai: se siamo riusciti a segnare due gol al Napoli vuol dire che dobbiamo continuare così”.

Il prossimo sarà un altro impegno difficile: “Il momento è delicato, da quando sono arrivato abbiamo fatto solo un punto. Non sono soddisfatto e voglio continuare a lavorare per dare una mano alla società che mi ha voluto a tutti i costi. Andremo a Roma ripartendo dal secondo tempo di oggi, giocando il nostro calcio”.