#LeMilleVoci | Prima ad Empoli, ma con rischio “remuntada” finale.

Un Napoli a corrente alternata, quello visto ad Empoli. Un primo tempo straordinario per gli uomini dell’ex Sarri, che hanno macinato calcio, mostrano i muscoli e sciorinano calcio puro, vero, tecnico; un calcio bello da impazzire. 0-3 alla fine del primo tempo, con un rigore, che forse non c’era perché il calcio al petto ricevuto da Mertens era fuori area e forse, Dries accortosi del regalo, se lo fa parare!!! Ma il Napoli continua col suo palleggio e sale in cattedra un Insigne, anche ieri sontuoso. È suo il primo goal, con un lob sottomisura di destro che batte il portiere Empolese. Poi fallo al limite dell’area e punizione magistrale di Mertens che fa 0-2, 20 goal in campionato e 25 in stagione. Secondo tempo da incubo per gli azzurri, che si complicano la vita con il solito calo di tensione che fanno addirittura rischiare il pareggio! Infatti uno-due dell’Empoli, con una punizione non irresistibile dell’ex El Kaddouri ed un rigore trasformato da Maccarone che, tenta addirittura il pari, ma svirgola un pallone invitante e dopo 4 minuti di recupero, il Napoli vince la quinta trasferta consecutiva e sfata il tabù Empoli: prima vittoria in assoluto del Napoli al Castellani. Vince anche la Roma e tutto rimane invariato. Ora la sosta per la Nazionale e poi… Il 2 ed il 5 Aprile a Napoli torna da avversario l’ex centravanti del Real Madrid con la sua Juve… Il San Paolo ci scommettiamo, sarà una bolgia infernale, ci saranno 58000 leoni.

Antonio Raoul Squitieri – CalcioNapoli1926.eu