Pecchia: “Ho visto una maturità che mi è piaciuta”

Le dichiarazioni di Fabio Pecchia al termine di Hellas Verona-Napoli, finita 3-1 per gli azzurri:

“Aspetti positivi di stasera? Vedo la condizione di diversi giocatori che cresce, siamo partiti in ritardo con una rosa costituita da molti giocatori che vengono da un periodo di inattività, di cui ho visto una buona crescita. Ho visto anche una maturità che mi è piaciuta e la voglia di mantenere viva la gara nonostante l’importanza dell’avversario.

Pazzini? Ho fatto delle valutazioni tecniche tenendo conto delle condizioni di diversi giocatori, considerando gli avversari avevo bisogno di più velocità. La rabbia di Pazzini mi fa veramente piacere, quando si rimane fuori non è facile accettare certe scelte, lo capisco, ma sono cose che succedono normalmente.

Non c’è nulla da chiarire, è tutto a posto. Non bisogna dare troppo peso a questo genere di situazioni, sono sempre esistite in tutti gli spogliatoi. Bisogna conoscere questo ambiente, queste dinamiche sono all’ordine del giorno.

Centrocampo? Veniamo da una stagione in cui il reparto più completo è stato proprio quello a metà campo. Di fisicità ne abbiamo grazie a Buchel, seppur arrivato in ritardo, e anche Zuculini fisicamente si fa sentire. Bessa, Romulo e Zaccagni poi abbinano quantità e qualità, quello di centrocampo è il reparto che mi dà maggiori sicurezze.

Difesa? Questa linea stasera era la prima volta che giocava insieme, ci vuole inevitabilmente tempo. Dobbiamo insistere e provare sempre a proporre: anche stasera, pur con difficoltà, l’abbiamo fatto. Conoscerci meglio permetterà di migliorare i meccanismi anche in fase difensiva.”